Indicatore di tempestività dei pagamenti
Home Amministrazione Trasparente

Indicatore di tempestività dei pagamenti

Riferimento normativo: Art. 33


Indicatore di tempestività dei pagamenti


Il tempo medio intercorrente tra l'emissione del mandato di pagamento (data del mandato) ed il pagamento stesso è stato pari per il primo semestre 2013 a 6,27 giorni. Tale dato è stato ottenuto estrapolando tutti i mandati di pagamento emessi dal 01.01.2013 al 30.06.2013 e pagati ad oggi.



MISURE  ORGANIZZATIVE  CONTRO  I  RITARDI  DI  PAGAMENTO  NELLE TRANSAZIONI COMMERCIALI


Riferimenti normativi:

 

Art.9, c.1 e 2 del D.Lgs. 1 luglio 2009, n.78, convertito con legge 3 agosto 2009, n.102, in attuazione della direttiva 2000/35/Ce del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 29 giugno 2000, relativa alla lotta contro i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali recepita con il decreto legislativo 9 ottobre 2002,n.231:

1.      le pubbliche amministrazioni incluse nell’elenco adottato dall’Istituto nazionale di statistica (ISTAT) ai  sensi del comma 5 dell’articolo 1 della legge 30 dicembre 2004, n.311, adottano entro il 31 dicembre 2009, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica, le opportune misure organizzative per garantire il tempestivo pagamento delle somme dovute per somministrazioni, forniture e appalti. Le misure adottate sono pubblicate sul sito internet dell’amministrazione ;

2.      nelle amministrazioni di cui al numero 1, al fine di evitare ritardi nei pagamenti e la formazione di debiti pregressi, il funzionario che adotta provvedimenti che comportano impegni di spesa ha l’obbligo di   accertare preventivamente che il programma dei conseguenti pagamenti sia compatibile con i relativi stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica; la violazione dell’obbligo di accertamento comporta responsabilità disciplinare e amministrativa; qualora lo stanziamento di bilancio, per ragioni  sopravvenute, non consenta di far fronte all’obbligo contrattuale, l’amministrazione adotta le opportune   iniziative, anche di tipo contabile, amministrativo o contrattuale, per evitare la formazione di debiti pregressi.

 

Misure adottate dall’ente:

  • gestione centralizzata del caricamento e della corretta imputazione finanziaria delle fatture per l’inoltro agli uffici competenti della elaborazione dell’atto di liquidazione;
  • registrazione contabile  provvisoria dell’operazione di liquidazione da  parte  degli uffici competenti con contestuale associazione contabile delle fatture;
  • gestione centralizzata, svolta dall’ufficio bilancio, al momento dell’elaborazione del mandato di pagamento, della verifica della regolarità fiscale sui pagamenti superiori a 10 mila euro, come previsto dall’art.48bis DPR 29 settembre 1973, n.602 (novellato dal c.9 art. 2, DL 3 ottobre 2006, n.262);
  • contestualmente all’assegnazione delle dotazioni finanziarie, elaborazione di un documento programmatico autorizzatorio dei flussi di cassa della  spesa del titolo II che subordina l’inizio del procedimento di spesa alla possibilità di pagamento della stessa imposta dai vincoli del patto di stabilità;
elaborazione completamente informatizzata del mandato di pagamento con lo speciale collegamento Comune/Tesoriere con sensibile riduzione dei tempi di esecuzione dell’ordinativo di pagamento;



Allegati:
Scarica questo file (indice di tempestività dei pagamenti 2013.pdf)Indice di tempestività dei pagamenti 2013[ ]167 Kb14 Downloads
Scarica questo file (indice di tempestività dei pagamenti 2014.pdf)Indice di tempestività dei pagamenti 2014[ ]368 Kb15 Downloads
Scarica questo file (Misure contro ritardi di pagamenti.pdf)Misure contro i ritardi dei pagamenti[ ]207 Kb16 Downloads

Utilizziamo cookie tecnici e di terze parti per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Cliccando su Chiudi acconsenti all'uso dei cookie. Per approfondire o opporsi al consenso di tutti o di alcuni cookie, consulta la cookie policy. Per approfondire o opporsi al consenso di tutti o di alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Accetto i cookies provenienti da questo sito.